Biografia

Giuseppe Giulio Carducci Artenisio, più brevemente Giulio Carducci, è un tecnologo con buone basi umanistiche e una solida esperienza manageriale. Dopo una lunga esperienza tecnica e gestionale nell'ambito dell'informatica è stato, alla fine degli anni '80, associato della Boyden International, attiva, a livello internazionale, nell'area della Executive Search e, più tardi, per tre anni, Direttore Generale di Agecontrol, un'agenzia voluta dall'UE per vigilare circa la correttezza degli aiuti finanziari comunitari al settore dell'olio d'oliva.
Da questa esperienza ha avuto origine l'interesse di Giulio Carducci per i temi della sicurezza in azienda: a metà degli anni '90 egli dava vita a Securteam, divenuta rapidamente leader in Italia nella consulenza per la protezione del patrimonio informativo e del business aziendali e, più in generale, della organizzazione e gestione delle infrastrutture di sicurezza.
Alla guida di Securteam, Giulio ha fornito un contributo significativo alla promozione della cultura della sicurezza, collaborando, in particolare, alla realizzazione di modelli innovativi per l'analisi del rischio e le infrastrutture di governo della sicurezza. Egli ha fondato la prima rivista, in Italia, dedicata alla sicurezza delle informazioni ("Sicurezza Informatica"), ha organizzato decine di convegni. A contribuito attivamente alla tematica "privacy" anche con numerosi interventi in azienda dagli albori normativi in questo settore.  Ha scritto nel 1999, per Franco Angeli, il libro "La protezione dei dati aziendali", di cui ha curato nel 2003 una nuova edizione. All'inizio del 2012 ha pubblicato assieme ad Alberto Berretti, il "Manuale di Sicurezza Aziendale", replicato in una seconda edizione del 2014.
Giulio è stato fino al 30 giugno 2007 presidente di Securteam, entrata poi a far parte del Gruppo Finmeccanica. Successivamente, fino al giugno 2008, a seguito dell'incorporazione della ragione sociale Securteam in altra azienda del gruppo, con Finmeccanica ha avuto un rapporto di consulenza. Ha svolto attività di docenza nell'ambito del Master in Sicurezza della Campus Link University e del Campus biomedico. E' stato inoltre membro del primo comitato di esperti europei che hanno collaborato al piano operativo di ENISA (European Network and Information security Agency), espressione della Commissione UE e membro del gruppo di lavoro ENISA dedicato ai temi dell'analisi e della gestione dei rischi.
Negli anni successivi Giulio ha partecipato ad alcune periodiche di vulnerability assessment e penetration test per una imprtante azienda multinazionale ed è stato, in ambito AIIC, corresponsabile di progetto per la redazione di un documento di messa a punto e applicabilità del concetto di "resilienza" nell'ambito dei sistemi informatici
Nel settembre del 2014 Giulio si è trasferito in Umbria dove collabora dal 2017 con la SCS srl per la promozione della cultura della sicurezza, l'implementazione della privacy in azienda e la fornitura di servizi di protezione dei sistemi digitali sia nel tradizionale settore gestionale, sia nell'innovativo settore di "Internet of Things". E' inoltre personalmente impegnato alla progettazione di "Privacymentor", una sorta di repositorio relazionale atto a facilitare la comprensione e l'attuazione in azienda del GDPR.
Giulio è presidente di "Voloevento", associazione che si occupa della promozione socioeconomico di "Luminia", l'altipiano amerino sito tra Amelia, Todi e la valle del Tevere.

Giugno 2018